Eventi e destinazioni: Il caso del Giro d’Italia e l’online degli hotel di Riccione

Destination Marketing per hotel - Riccione

Domenica 19 Maggio ci è passata proprio sotto il naso e non potevamo non osservarla da vicino visto che si è trattato di un evento ciclistico.  Stiamo parlando della Sangiovese Wine Stage, tappa a cronometro del Giro d’Italia 2019 con partenza da Riccione e arrivo a San Marino.

Come da consuetudine, dopo la tappa abbiamo analizzato i dati a noi disponibili cercando di capire se ci sia stato un effetto positivo dalla visibilità mediatica della tappa (soprattutto nei programmi tv) per l’on-line per i nostri hotel.

Abbiamo preso in esame i dati online di 3 portali da noi gestiti:

  • Visit Riccione (portale generalista di vacanze a Riccione)
  • Riccione Family Hotels (vacanze per  famiglie  a Riccione)
  • Riccione Bike Hotels (vacanze per ciclisti a Riccione)

In tutti e 3 si è registrato un netto incremento del traffico di ricerca da Google rispetto ai giorni precedenti e anche rispetto alla stessa giornata del 2018.
Questo per esempio il traffico relativo al portale Visit Riccione:

Traffico analytics

La riga in blu si riferisce alle visite da Google degli ultimi 4 giorni, si nota nel giorno di tappa un incremento significativo sia rispetto ai giorni precedenti che rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, tracciato in arancione. In particolare si nota il numero di ricerche quasi raddoppiato rispetto alla stessa data 2018 senza tappa.

In termini percentuali si è trattato di una domenica molto positiva per tutti i 3 consorzi osservati:

Questi i risultati di una domenica molto piovosa e incerta in tutta Italia in cui i risultati online dei nostri portali non si sono certo contraddistinti per performance stra-ordinarie: è noto come infatti sia il sole a stimolare maggiormente la ricerca di vacanza.

Che indicazioni ci danno questi dati?
Questi numeri evidenziano come il Giro d’Italia, così come altri eventi importanti, hanno un buon seguito a livello nazionale. Il messaggio ripetuto su tutti i media ha certamente portato visibilità e traffico alla destinazione Riccione, non solo per quanto riguarda i Bike Hotels, ma per tutte le strutture ricettive in generale. Si nota infatti che anche il portale Family e quello generalista hanno avuto ottime performance sia per traffico che per richieste.

Cosa fare per promuovere il nostro hotel in corrispondenza di eventi di questo tipo?
Ecco 4 consigli per sfruttare la scia di popolarità di questi eventi:

1_ Se ancora non sei posizionato sui portali più importanti della tua destinazione ti consigliamo di farlo
Loro sì che sono presenti in prima pagina nei risultati di Google e ti porteranno tanto traffico in queste occasioni. E’ molto improbabile infatti che il tuo hotel riesca a posizionarsi in prima pagina per le frasi di ricerca più utilizzate.

2_Ricordati di aggiornare i pacchetti vacanza su tutti i portali su cui sei presente e i prezzi sulle OTA
Ci sarà un aumento di ricerche, fatti trovare pronto con pacchetti allettanti per la qualità e originalità del servizio che offri.

3_ Se fai campagne online aumenta un po’ il budget
Come visto nelle giornate dell’evento ci sarà un picco di ricerca: non perdere opportunità di contatto per aver raggiunto il tuo limite di spesa configurato. Qualche euro in più in queste giornate stra-ordinarie sarà certamente ben speso.

4_ Sfrutta l’evento anche immediatamente dopo la sua conclusione
Nelle tue campagne email, per i tuoi post facebook o le campagne sponsorizzate, puoi far leva sul ricordo dell’evento appena seguito o vissuto nei giorni immediatamente successivi per ‘riagganciare’ i tuoi potenziali ospiti con un topic ancora caldo.

Chi scrive

Gianluca Tonti
Web Analytics

Da ormai 15 anni il mio pane quotidiano sono i siti di hotel e portali turistici. Se fino a pochi anni fa come sviluppatore il mio compito era 'crearli e metterli online', ora come analista ne osservo e valuto il comportamento dopo la pubblicazione, sempre alla ricerca di nuove strategie di marketing e comunicazione per ottimizzarne le conversioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *